morhosys supplement integratori fitness
Una dieta vegana è idonea a fornire i nutrienti essenziali per una salute ottimale purché non si trascuri l’apporto di proteine e aminoacidi

Condividi:

Il bilanciamento e l’integrazione degli aminoacidi nella dieta vegana

Il bilanciamento e l’integrazione degli aminoacidi nella dieta vegana

Breaking news: a dispetto dei luoghi comuni, anche una dieta vegana, basata esclusivamente su alimenti di origine vegetale, è idonea a fornire tutti i nutrienti essenziali per una salute ottimale. Attenzione, però, perché questa affermazione è vera a patto che non si trascuri l’apporto di proteine e aminoacidi essenziali, mattoni fondamentali per il corretto funzionamento del nostro organismo e dunque per il nostro benessere. Gli aminoacidi, infatti, com’è noto, sono le unità costitutive delle proteine, e svolgono un ruolo cruciale nel supportare una vastissima gamma delle nostre funzioni vitali. In particolare, essi sono decisivi per la costruzione e il ripristino dei tessuti, per la sintesi degli ormoni, degli enzimi e degli anticorpi e per la tutela del sistema immunitario.

Come abbiamo avuto già modo di vedere nelle puntate precedenti, dei 20 aminoacidi che compongono le proteine, 9 sono considerati essenziali. Si tratta di isoleucina, leucina, lisina, metionina, fenilalanina, treonina, triptofano, valina e – solo in determinate fasi della vita, come l’infanzia – istidina. Ma vuol dire che sono «essenziali»? Vuol dire che il nostro corpo non è in grado di sintetizzarli autonomamente, e che dobbiamo ottenerli tramite l’alimentazione e l’integrazione. 

Ecco: per coloro che seguono una dieta vegana, il bilanciamento degli aminoacidi è fondamentale. Perché? Proviamo a spiegarvelo con un esempio pratico: i legumi sono ricchi, sì, di proteine, ma potrebbero essere carenti di metionina, un aminoacido essenziale con un impatto particolarmente significativo sulla sintesi proteica che si rintraccia più facilmente in alimenti di origine animale, dalla carne al pesce passando per le uova.  Una soluzione a questo problema potrebbe essere quella di combinare le diverse fonti proteiche vegetali perché, per l’appunto, le une bilancino le eventuali carenze dell’altre: i cereali, ad esempio, possono fornire gli aminoacidi che mancano nei legumi e viceversa.

Tuttavia, non si tratta di un’operazione semplice da fare nel quotidiano e non è detto che, soprattutto per chi pratica regolarmente sport, basti ad ottenere i nutrienti necessari per sostenere l’organismo  – e dunque per ottenere i risultati sperati. Anche per questo, l’integrazione di aminoacidi essenziali merita di essere considerata con ancora più serietà da parte di chi conduce una dieta vegana. In questo contesto, vi consigliamo vivamente di dare uno sguardo alle proprietà di Morpho’s Amino Essential Powder, che offre una miscela di aminoacidi essenziali ottenuti proprio da fermentazione vegetale, oltre che sali minerali come potassio, calcio e magnesio, fondamentali per il mantenimento dell’equilibrio elettrolitico dell’organismo, e minerali come lo zinco, coinvolto nella sintesi proteica. 

Morpho’s Amino Essential Powder è stato specificamente formulato per soddisfare le esigenze energetiche, cognitive e muscolari, il che lo rende particolarmente adatto per atleti di impegnati in attività fisiche intense, come maratoneti, ciclisti o bodybuilder, supportati nella ricostruzione e nella riparazione dei tessuti muscolari danneggiati durante l’esercizio fisico.

Ai fini di completare il suo profilo nutrizionale, è bene specificare che il suddetto integratore è arricchito con: 

  • vitamine del gruppo B (B1, B3, B6 e B12) che sostengono il normale funzionamento del metabolismo energetico, aiutando il corpo a convertire i nutrienti in energia utilizzabile;
  • antiossidanti, come l’acetil-cisteina e il resveratrolo, che proteggono l’organismo dalle tossine e dai radicali liberi, contribuendo a contrastare l’invecchiamento cellulare e promuovendo la salute generale dell’organismo.

Dieta vegana, dunque, non significa nutrizione scorretta. Anzi. Il punto è non sottovalutare il bilanciamento delle proteine ed aminoacidi. La ricetta è semplice: alimentazione… e integrazione! 

Condividi:

Cosa stai cercando?